top of page
Cerca
  • Gruppo Sadel

Svelare il legame tra cicli mestruali ed emicrania

Molte donne sperimentano un’emicrania accecante in concomitanza al loro ciclo mensile e ora i ricercatori hanno un indizio sul perché.

I livelli dell’ormone femminile estrogeno fluttuano durante le mestruazioni, il che può portare ad aumenti del peptide correlato al gene della calcitonina (calcitonin gene-related peptide, CGRP). Questa proteina dilata i vasi sanguigni nel cervello, che fa parte della cascata di eventi che causano l’emicrania.

“Le donne con emicrania presentavano livelli di CGRP più elevati nel sangue e nel liquido lacrimale durante le mestruazioni rispetto alle donne senza emicrania”, ha affermato la Dott.ssa Bianca Raffaelli, una neurologa residente presso la Charité–University Medicine Berlin in Germania. È anche membro del Clinician Scientist Program, gestito congiuntamente da Charité e dal Berlin Institute of Health at Charité.

Sono necessarie ulteriori ricerche prima di trarre conclusioni definitive sul ruolo che il CGRP svolge nelle emicranie mestruali, ha affermato Raffaelli.

“Una volta compresi i processi esatti, sarà possibile sviluppare strategie di trattamento appropriate”, ha affermato. “Negli ultimi anni, sono stati sviluppati nuovi farmaci per l’emicrania che mirano al CGRP, [e] sarebbe entusiasmante indagare se questi farmaci agiscono in modo diverso a seconda dello stato ormonale”.

La buona notizia per le donne con emicrania mestruale è che i sintomi migliorano durante la gravidanza e la loro frequenza tende a diminuire dopo la menopausa, ha affermato Raffaelli.

Per lo studio, i ricercatori hanno misurato i livelli di CGRP nel sangue e nelle lacrime di 180 donne con un’anamnesi di emicrania, comprese quelle con un ciclo mestruale regolare, quelle che assumevano contraccettivi orali e le donne che erano in menopausa.

Hanno misurato il CGRP durante le mestruazioni e l’ovulazione nelle donne con un ciclo mestruale regolare. Il CGRP è stato misurato durante il periodo di sospensione ormonale e di assunzione di ormoni tra le donne che assumevano pillole anticoncezionali e in modo casuale tra quelle che erano in menopausa. I livelli di CGRP sono stati confrontati con quelli di un altro gruppo di donne che non soffrivano di emicrania.

Lo studio ha scoperto che le donne con emicrania e un ciclo mestruale regolare presentavano concentrazioni di CGRP più elevate durante il ciclo mestruale rispetto a quelle senza emicrania.

Nello specifico, i livelli ematici di CGRP erano di 5,95 picogrammi per millilitro (pg/ml) rispetto a 4,61 pg/ml per i soggetti senza emicrania. Quando i ricercatori hanno esaminato il CGRP nel liquido lacrimale, hanno riscontrato livelli di 1,20 nanogrammi per millilitro (ng/ml) nelle donne con emicrania e 0,4 ng/ml nelle donne senza emicrania.

Al contrario, le donne che assumevano contraccettivi orali e quelle che erano in menopausa presentavano livelli di CGRP simili sia nei gruppi con emicrania che in quelli senza emicrania.


Lo studio è stato pubblicato online il 22 febbraio su Neurology.

Esperti esterni sull’emicrania hanno affermato che i risultati aiutano a svelare il ruolo che gli ormoni possono svolgere nelle cefalee emicraniche.

“Si tratta di uno studio molto interessante che fornisce la prima prova di un’associazione tra CGRP e diversi profili ormonali sessuali negli esseri umani”, ha affermato il Dott. Brian Grosberg, direttore dell’Hartford HealthCare Headache Center di Hartford, Connecticut. “I risultati potrebbero aiutare a spiegare una maggiore suscettibilità all’emicrania in prossimità e durante le mestruazioni”.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bình luận


Post: Blog2_Post
bottom of page