top of page
Cerca
  • Gruppo Sadel

Bambini e mal di stomaco

Come si manifesta il mal di stomaco nei bambini?


Il dolore si manifesta spesso improvvisamente e in modo intenso. In genere, il bambino prova un senso di fastidio nella parte superiore dell’addome, sotto lo sterno. La sensazione può peggiorare dopo aver mangiato.

Come conseguenza, il bambino può perdere temporaneamente l’appetito e sviluppare un’avversione verso alcuni alimenti, considerati i responsabili del disturbo. Inoltre, potrebbero comparire nausea e mal di testa.

Nella maggior parte dei casi si tratta di dolori transitori, senza causa organica, che possono essere trattati con semplici modifiche del comportamento alimentare e dello stile di vita. Il mal di stomaco ha la tendenza a risolversi spontaneamente nel tempo.





Quali sono le cause del mal di stomaco nei bambini?

Una comune causa di mal di stomaco può essere rintracciata in qualche piccolo sgarro alimentare: cibi che rallentano la digestione e una sbilanciata distribuzione delle calorie nei pasti possono infatti favorire la comparsa del disturbo. Vediamo alcune abitudini alimentari scorrette:

IL TUO STOMACO VUOLE RITROVARE LA SERENITÀ? Con 5 domande troveremo il Biochetasi più adatto a rispondere al tuo disturbo gastrico.

  • Andare a scuola saltando la colazione (è un errore che commettono anche molti adulti, ricordiamo che come genitori dobbiamo noi per primi seguire abitudini regolari);

  • Consumare una merenda abbondante in calorie e grassi;

  • Non consumare frutta e verdura quotidianamente;

  • Consumare quotidianamente bevande zuccherate e/o gassate.

  • Eccessivo apporto calorico giornaliero, rispetto al consumo energetico;

  • Scorretta ripartizione calorica con carenze a colazione ed eccessi a cena;

  • Scarsa assunzione di legumi, cereali integrali, pesce;

  • Eccessivo consumo di alimenti fritti, grassi, snack e merendine confezionate.

Spesso il mal di stomaco ha un’origine psicosomatica. Infatti, tramite il dolore allo stomaco, i bambini esprimono un disagio in modo indiretto, interiorizzando un malessere psicologico. Ricordiamo che i bambini non sempre riescono a esprimere a parole timori o sofferenze. I bambini che manifestano frequentemente mal di stomaco possono somatizzare stati emotivi come ad esempio:

  • Gelosia;

  • Difficoltà con i propri compagni;

  • Paura;

  • Rabbia.

Si tratta di malesseri psicologici spesso coincidenti con eventi o situazioni stressanti: separazioni dei genitori, paura di andare a scuola se è previsto un compito in classe o un’interrogazione, se ci sono compagni di classe che infastidiscono o mettono soggezione. Il dolore allo stomaco è anche un modo per richiedere attenzione e affetto dai genitori.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page