Cerca
  • Gruppo Sadel

L'oncologia: cos'è e quali sono le procedure più utilizzate

L'oncologia medica è la branca della medicina che si occupa della diagnosi dei tumori solidi ed ematologici e delle terapie antitumorali non chirurgiche.

Di cosa si occupa l'oncologo medico?

L'oncologo medico è uno specialista nell'ambito dei tumori che dopo la diagnosi di un cancro si prende cura del paziente attraverso terapie basate sull'uso dei chemioterapici o di altri farmaci, senza invece intervenire chirurgicamente. Spesso può lavorare in team con un chirurgo specializzato nel trattamento dei tumori o con uno specialista nei trattamenti antitumorali a base di radiazioni. I suoi compiti includono spiegare al paziente la diagnosi e lo stadio di sviluppo del tumore, presentargli le diverse possibilità di trattamento, fornire cure e assistere il paziente per garantirgli la migliore qualità di vita possibile.




Quali sono le patologie più spesso trattate dall'oncologo medico?

Un oncologo medico può trovarsi a che fare con tutti i tipi di tumori noti.

In Italia quelli più frequenti sono:

  • tumore al colon retto

  • tumore al polmone

  • tumore al seno

  • tumore alla prostata

Altre forme tumorali diffuse sono:

  • melanoma

  • tumore del cavo orale

  • tumore del collo dell'utero

  • tumore del corpo dell'utero

  • tumore del fegato

  • tumore del pancreas

  • tumore del rene

  • tumore del testicolo

  • tumore della vescica

  • tumore dello stomaco

L'oncologo medico si occupa inoltre della cura di:

  • leucemie acute e croniche

  • linfomi non Hodgkin

  • malattia di Hodgkin

  • mieloma multiplo

Quali sono le procedure più utilizzate dall'oncologo medico?

Fra le procedure diagnostiche utilizzate dall'oncologo medico sono incluse:

  • agobiopsia

  • biopsia

  • broncoscopia

  • cervicoisteroscopia

  • cistoscopia

  • clisma opaco

  • colangio RMN

  • colposcopia

  • CPRE

  • ecoendoscopia

  • ecografia

  • ecografia pelvica transvaginale

  • ecografia transrettale

  • esameistologico

  • esami del sangue

  • esami delle urine

  • esofagogastroduodenoscopia

  • isteroscopia

  • linfoscintigrafia dinamica

  • mammografia

  • mediastinoscopia

  • orchiectomia

  • PET

  • PTC

  • razionamento frazionato

  • rettocolonscopia

  • risonanza magnetica

  • Rx

  • TAC

  • TAC total body

  • test del PSA

  • urografia

Quando chiedere un appuntamento con l'oncologo medico?

In genere è il medico curante a indirizzare il paziente dall'oncologo medico dopo aver raccolto indizi che portano a sospettare la presenza di un tumore. Inoltre è necessario rivolgersi a questo specialista anche dopo essere stati sottoposti a trattamenti antitumorali per monitorare l'andamento delle terapie e l'eventuale comparsa di recidive.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ei boys! In questo articolo vi elencheremo i controlli necessari per la vostra prevenzione. Tendenzialmente, gli uomini sono poco abituati a effettuare controlli e visite regolare e, spesso, sono le m